Genitori Preoccupati Scuola Leonardo da Vinci

novembre 20, 2009

A proposito di accoglienza e diritti dell’INFANZIA…succede di fianco a noi

Filed under: dai genitori,iniziative in zona 3 — ldvscuola @ 2:26 pm

I GENITORI DELLA SCUOLA “BRUNO MUNARI” DI MILANO

PER L’ACCOGLIENZA E CONTRO LO SGOMBERO DEI BAMBINI ROM

di Associazione Genitori Scuola “Bruno Munari”

——————————————————————————–

L’Associazione Genitori della scuola Bruno Munari di via Feltre a Milano, denuncia l’azione violenta di sgombero che è stata attuata ieri ai danni di circa 50 bambini e delle loro famiglie occupanti il campo Rom di via Rubattino.

36 bambini frequentavano le nostre scuole e avevano avviato così un percorso di integrazione che per loro poteva rappresentare l’unica possibilità di accedere a un futuro migliore.

Lo sgombero non ha offerto a queste famiglie delle alternative concrete: abbiamo sentito che i bambini sopra i 6 anni sarebbero stati separati dalle madri. Alcuni sono finiti fuori provincia. Noi genitori non sappiamo se in questo momento i compagni di classe dei nostri figli hanno un riparo per dormire, né se torneranno nelle nostre scuole.

L’azione di sgombero era annunciata da settembre. Da allora i genitori dell’Associazione, con le comunità di S. Egidio, Padri Somaschi, Naga, con gli insegnanti delle scuole del circolo di via Pini hanno intrapreso molte iniziative di solidarietà e sensibilizzazione anche presso il Consiglio di Zona e le Commissioni consiliari del Comune di Milano.

Ora questi bambini hanno perso tutto e noi abbiamo perso l’occasione di dimostrare loro che siamo un paese democratico capace di accogliere persone e culture diverse dalla nostra, magari in difficoltà.

Abbiamo perso l’occasione di dimostrare ai nostri figli che la tolleranza e la convivenza civile sono valori alla base di una società democratica e che le diversità devono essere vissute e valorizzate come risorse. Che l’accoglienza è un valore universale che non distingue tra etnie, culture e paesi di provenienza (in questo caso, tra l’altro si tratta per la maggior parte di cittadini Rumeni, quindi appartenenti alla UE).

Ricordiamo che ieri si è celebrata la giornata mondiale dei diritti dell’infanzia: i bambini del campo rom di via Rubattino se ne saranno accorti?

Annunci

novembre 18, 2009

Riforma della scuola: BASTA FAVOLE!

Filed under: dai genitori,iniziative in zona 3 — ldvscuola @ 9:37 pm
Tags:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scarica il volantino: locandina_21-11fin

gennaio 21, 2009

…si stancheranno prima loro! Sabato 23 h 15.00 Pza Scala

faccia3

guarda il video del Comitato di zona 3 Milano per una scuola di qualità

SABATO 23 h 15.00 in P.za Scala partirà la campagna per una SCUOLA DI QUALITA!

dicembre 2, 2008

in consiglio di zona… (dopo partita)

Filed under: iniziative in zona 3 — ldvscuola @ 11:48 am
Tags:

Ieri, 1 dicembre, c’è stata una serata sul tema ‘RIFORMA SCOLASTICA’ organizzata dal CDZona 3.

I genitori dei comitati delle varie scuole di zona 3 avevano chiesto, un mese fa, una seduta aperta del Consiglio di Zona per discutere della ‘RIFORMA’ Gelmini.

Gli assessori comunali Moioli e Regionale Russoni (invitati dal Consiglio di Zona 3 ) avevano di meglio da fare e hanno pensato bene di evitare questo confronto con i genitori.

Vi è stata una comunicazione di ca 25′ dell’On Frassinetti (deputato di maggioranza, della Commissione Cultura della Camera) che ha illustrato il parere favorevole della Commissione al DL Gelmini, con le varie annotazioni (disponibili nei documenti informativi qui a fianco) seguita da una comunicazione della Senatrice del PD Marilena Adamo, che ha contestato il modo in cui è stata gestita tutta la vicenda e il merito di alcuni provvedimenti (che tipo tempo pieno, specializzazione insegnanti inglese, contraddizione tra parere Commissione Cultura e Bilancio , voti in decimi etc ).

Vi è stato un po’ di tensione quando un genitore- che portava la sua esperienza di genitore di figli adottati extracomunitari – stava facendo una domanda sulla ‘mozione cota’ ed è stato ripetutamente interrotto da un deputato di maggioranza ( ‘consulente della Gelimini’). Da questo episodio si è instaurato un clima un po’ teso che poi è rimasto un po’ per tutta la parte del dibattito.

Verbale riunione di un genitore presente ieri: resoconto_incontro_cdz3_011208

**** NEWS del 3-12: : I comitati di zona 3 hanno ringraziato il CDZona3, l’on Frassinetti e la sen Adamo , chiedendo al CDZona 3  un nuovo incontro a finanziaria &decreti attuativi approvati (gen/feb 09) : questa è la lettera  ringraziamenti-cdzona3-e-nv-incontro

Impressioni? lasciateli cliccando su commenti

ottobre 30, 2008

Dal Collegio Docenti dell’Istituto Comprensivo Stoppani

IL collegio Docenti dell’Istituto Comprensivo Stoppani di Milano riunito il giorno 21 ottobre ha approvato la seguente mozione

IL VALORE DEL MODELLO DIDATTICO DEL TEMPO PIENO DELLA SCUOLA PRIMARIA

Il TEMPO PIENO nella scuola primaria ha rappresentato nel corso degli ultimi 30 anni il punto di arrivo di una positiva evoluzione pedagogico-didattica della scuola primaria e della professione docente. Non si tratta solo di una risposta efficace ad un bisogno sociale d’attenzione ed aiuto alle famiglie e ai loro figli, ma anche e soprattutto di un modello pedagogico e didattico che pone il nostro Paese all’avanguardia in ambito Europeo.

Le scuole primarie dell’Istituto comprensivo Stoppani applicano questo modello, incontrando l’apprezzamento di insegnanti e famiglie, tanto che, da ormai molti anni, tutte le classi delle due scuole sono a tempo pieno.

In particolare è stato verificato negli anni che il tempo pieno:

  • favorisce l’apprendimento consentendo tempi più distesi e rispettando i ritmi dei bambini;
  • si avvale di un team docente con due insegnanti per classe, che collaborano con pari dignità ed ognuno con la sua professionalità, strutturata nella specificità di un gruppo di discipline (linguistiche-antropologiche e matematico-scientifiche);
  • prevede la compresenza dei due insegnanti in ogni classe per quattro ore complessive alla settimana, con la possibilità di programmare percorsi di approfondimento o recupero disciplinare, di realizzare progetti e effettuare attività di laboratorio con un numero inferiore di bambini; di ampliare la didattica con la proposta di visite guidate e viaggi di istruzione;
  • qualifica il tempo mensa, che è gestito dagli insegnanti di classe, e perciò non è solo pausa, ma anche importante momento educativo, di insegnamento all’educazione alimentare e di socializzazione;
  • aiuta l’instaurarsi di buone relazioni fra insegnanti, alunni e famiglie, perché tende a un patto educativo condiviso, aperto al territorio e alle specificità del vivere sociale;
  • risponde ai bisogni organizzativi delle famiglie.

Il Decreto Legge n. 112, convertito con modificazioni in legge n.133 del 6.8.2008 e in particolare l’art. 64;

il Decreto Legge n.137 del 1.9.2008, noto come Decreto Gelmini;lo Schema di piano programmatico del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze: travolgono il modello organizzativo e didattico fin qui attuato; impoveriscono il ruolo dell’istituzione scolastica; diminuiscono la quantità e la qualità dell’offerta didattica della scuola primaria italiana, riconosciuta ai primi posti delle classifiche di qualità europee; mortificano la professionalità dei docenti e la Scuola Pubblica. (more…)

ottobre 27, 2008

Lettera al Presidente del Consiglio di Zona 3

Alleghiamo la lettera inviata ieri al presidente del consiglio di zona 3

Ci è stato informalmente comunicato che il 1 Dicembre alle 21.00 si terrà la seduta richiesta: PARTECIPIAMO NUMEROSI!

Spett. Presidente Consiglio di Zona 3

Via Sansovino 9

20133 Milano

Cc Commissione Istruzione e Famiglia Zona 3

Tutti i gruppi consiliari

Milano, 27/10/2008

OGGETTO: RICHIESTA SEDUTA PUBBLICA SUL TEMA SCUOLA

Egregio Presidente

Con la presente lettera segnaliamo la preoccupazione di un vasto gruppo di genitori di bambini, che frequentano attualmente scuole primarie e materne di Zona 3, in relazione alla futura legge ‘Gelmini’ sul riordino del sistema scolastico italiano (conversione del DL 137/08 in parlamento in questi giorni e DL 133/08).

La nostra preoccupazione sorge dal fatto che a fronte di un consistente taglio di risorse (circa 8 mld di Euro in tre anni) non vi è chiarezza su come possano essere garantiti servizi pubblici alle famiglie quali il tempo pieno a scuola, il servizio mensa etc. Sicuramente è a conoscenza del fatto che una larghissima maggioranza delle scuole del NORD, e in particolare a Milano, danno alle famiglie l’opportunità di un servizio a ‘tempo pieno’ dalle 8,30 alle 16,30, compresa la mensa.

Inoltre i pomeriggi non sono un semplice ‘parcheggio’ dei bambini, ma vi si svolge attività didattica a tutti gli effetti, con laboratori, didattica etc. Ora, di fronte a una così drastica riduzione dei finanziamenti statali nella scuola e in una prospettiva di federalismo, in cui le risorse cioè dovranno arrivare dagli enti locali, è chiaro che il nostro primo interlocutore diventa il Consiglio di Zona, a cui chiediamo (e chiederemo ancora di più in futuro) supporto e finanziamento per garantire alle nostre famiglie (e a quelle che ci seguiranno) il mantenimento di una scuola pubblica di qualità, da un lato, e di rendere possibile a noi di poter vivere e lavorare in tranquillità, sapendo i nostri figli a scuola nelle mani delle loro maestre.

(more…)

ottobre 26, 2008

La Tienammen di Zona 3

Filed under: iniziative in zona 3 — ldvscuola @ 10:38 am
Tags:

Sabato 25 ottobre si è tenuta, in P.zza Leonardo da Vinci,  la festa per una scuola di qualità. Per un pomeriggio la Piazza  è stata riempita da tantissimi bambini, giocolieri, danzatori con un unico scopo: difendere la nostra scuola.

Blog su WordPress.com.