Genitori Preoccupati Scuola Leonardo da Vinci

novembre 8, 2009

Elezioni Consiglio di Circolo: LISTA 1 PROGRAMMA

Filed under: dai genitori — ldvscuola @ 4:48 pm
Tags:

LISTA 1  ”UNA SCUOLA DI QUALITA’ PER I BAMBINI DELLA LEONARDO!

La scuola dell’obbligo ha come fine la formazione dell’uomo e del cittadino nel

quadro dei principi generali affermati dalla Costituzione della Repubblica

(dal POF della Scuola Leonardo da Vinci)

La scuola italiana ha bisogno di aggiornarsi e dare risposte positive e concrete al rapido mutamento che caratterizza la nostra società. Problemi nuovi si aggiungono alle tradizionali difficoltà dell’istituzione scolastica, e le risposte devono giungere da tutte le sue componenti, compresi i genitori.

Il nostro vuole essere un contributo di impegno e partecipazione perché crediamo che una scuola pubblica e di qualità sia la strada migliore per preparare i futuri cittadini del nostro paese.

Se eletti nel Consiglio di circolo (CdC), i genitori di questa lista si propongono di:

a) Impegnarsi per la piena applicazione del POF (Piano dell’Offerta Formativa), che contiene le scelte educative e didattiche del Collegio Docenti, in continuità con le linee guida che hanno ispirato l’attuale CdC e nei limiti delle competenze del CdC. All’uopo ricercheremo una stretta collaborazione con tutte le componenti scolastiche: docenti, non docenti e genitori, che ci impegniamo non solo a tenere informati sulle scelte fatte dal CdC, ma che auspichiamo possano diventare attivi propositori. Per questo ci proponiamo di attivare vari strumenti tra cui bacheche, incontri periodici, newsletter, sportello elettronico.

In questo quadro, tre sono gli obiettivi che consideriamo prioritari:

· il mantenimento dell’alto livello formativo che caratterizza la nostra scuola primaria: mantenimento della doppia proposta formativa, tempo pieno e modulo – con possibilità di compresenze delle insegnanti – che consideriamo un arricchimento per la formazione;

· l’agevolazione di programmi tesi a una corretta integrazione di bambini diversamente abili e stranieri;

· lo studio di soluzioni adeguate al fine di garantire il regolare svolgimento delle attività alternative all’ora di religione.

 b) Favorire le iniziative di accompagnamento alla crescita, rivolte ai bambini, ai genitori e agli insegnati. In particolare:

· rafforzare il supporto psico-pedagogico, ridiscutendo le modalità di intervento e ampliando la consulenza ai genitori che lo richiedessero (ad esempio attraverso l’apertura di uno sportello di ascolto e consulenza);

· ridare vita, anche in forme nuove, al progetto sulla prevenzione alla pedofilia e sull’educazione sessuale, monitorando i modi e i tempi di tale intervento.

 c) Arricchire le attività extracurricolari. In particolare:

· promuovere progetti in ambito artistico (musica, teatro, pittura ecc.) al fine di cercare di rendere ancora più ricca e formativa l’esperienza dei bambini a scuola;

· promuovere progetti finalizzati all’apprendimento della lingua inglese con attività ludico-didattiche in lingua (per es. stage teatrali) o corsi.

· impegnarsi, in collaborazione con l’Associazione Sportiva L.d.V, perché venga rinnovata la convenzione con il campo Zelasco, luogo di incontro e gioco per molti bimbi e famiglie della scuola.

 d) Sviluppare rapporti significativi con il territorio ed altre agenzie educative al fine di accrescere la sensibilità “civica” del bambino. In questo quadro possono rientrare, a titolo di esempio:

il progetto PEDIBUS (‘bus’ pedonali per accompagnare i bimbi a scuola) volto a stimolare l’autonomia del bambino e nello stesso tempo contribuire al miglioramento della qualità dell’aria svolgendo una funzione di educazione ambientale (progetto già attivi in molte realtà);

la collaborazione con agenzie, cooperative che abbiano finalità sociali (ad esempio la scelta di acquistare i grembiulini dalla cooperativa Alice, che lavora con finalità sociali).

 e) Rendere l’ambiente scolastico un luogo piacevole e teso ad ampliare il benessere del bambino attraverso:

· un attento controllo sulla qualità del cibo, in affiancamento al lavoro svolto dalla Commissione Mensa, anche alla luce degli episodi verificatisi lo scorso anno;

· l’ approntamento di sistemi di semplificazione dell’uscita dalla scuola.

 f) Attivarsi affinché la ristrutturazione della scuola venga completata, con un impegno particolare rivolto a:

– il ripristino della piscina, che consentirebbe ai bambini di ampliare il novero delle attività sportive interne alla scuola;

– la riattivazione del teatro, spazio utile per la realizzazione di progetti formativi extracurricolari di carattere artistico;

– l’ ampliamento della dotazione dei laboratori.

 g) Valutare la possibilità, nel rispetto dei vincoli posti dalle normative vigenti, di nuove modalità di autofinanziamento per la scuola, che permetterebbero di sovvenzionare un numero maggiore di iniziative.

per scaricare il programma: programma finale lista CdC

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: