Genitori Preoccupati Scuola Leonardo da Vinci

novembre 14, 2008

La parola alle maestre!

Filed under: dalle insegnanti,in difesa della scuola pubblica — ldvscuola @ 6:18 pm
Tags:

logostaino2Siamo un gruppo di maestre e abbiamo costituito una redazione che ha invitato a scrivere le insegnanti di scuola primaria e dell’infanzia a partire da sé e dalla propria esperienza professionale e umana, costruita negli anni lavorando insieme.
Abbiamo ricevuto tanti articoli e lettere da tutta Italia e siamo molto contente, perché tutte abbiamo fatto uno sforzo di parola per dire e testimoniare il nostro impegno civile, umano e culturale per la scuola di tutti e per tutti.
Non siamo abituate a prendere parola nelle grandi assemblee. Per lo più siamo donne timide e riservate e molte di noi non hanno nemmeno completa consapevolezza di quanto di straordinario fanno ogni giorno.
Ma le politiche di questo governo, la nostra consuetudine alla collaborazione e al dialogo con chi abbiamo vicino, ci hanno spinto ad agire in prima persona.
C’è un nuovo nostro sentire che sta emergendo: siamo fiere e orgogliose di quello che abbiamo realizzato in anni e anni vissuti nella scuola e siamo determinate a non lasciarcelo strappare.
Come intendiamo usare questo materiale?
Abbiamo cominciato a inserirlo nel Forum insegnanti del sito di Retescuole in modo che tutti vi possano accedere; per ora trovate solo quattro testi, ne inseriremo altri man mano, quindi tenete d’occhio il link http://www.forumscuole.it/parola-alle-maestre
1- nelle scuole si possono allestire cartelloni con alcuni di questi scritti, perché siano letti dai genitori, mentre aspettano che le figlie e i figli escano da scuola.
2- le colleghe della mia scuola e io ne facciamo copie per darle ad amici, negozianti, vicini di casa e diffondere in questo modo le nostre informazioni e riflessioni sul problema. La gente prende volentieri un breve scritto firmato da una maestra che conosce o da un gruppo di maestre, perché il linguaggio è nuovo, diverso da quello dei partiti e dei sindacati ed è scritto in prima persona, quindi percepito come diretto e sincero.
3- si può diffondere con la posta elettronica all’indirizzario personale
4- abbiamo spedito alcuni pezzi ai giornali, ma per ora ne sono stati pubblicati solo tre da “Il Manifesto”, in data 31 ott, 1 e 4 nov
5- vogliamo farne una raccolta anche cartacea, un libretto di documentazione, da distribuire

ALTRE IDEE

1- Vogliamo chiedere a RADIO POPOLARE una rubrica, uno spazio di pensiero e di riflessione. C’è bisogno di molto dibattito per spostare il punto di vista della maggioranza silenziosa e televisa e inoltre alcune idee vanno chiarite e approfondite anche al nostro interno.
2- Proponiamo un CONVEGNO di approfondimento sulla scuola, con la partecipazione di tutte le componenti, dalla scuola dell’infanzia all’università.
3- Abbiamo in cantiere la realizzazione di un VIDEO che dia la parola alle maestre attraverso i loro racconti e le loro idee sulla scuola che fanno e in cui credono. Il video è un altro mezzo, oltre alla scrittura e alla parola, che ha una sua potenza e i suoi canali di utilizzo.
4- APERTURA DELLE SCUOLE- Le scuole possono aprirsi ai genitori, ancora più di quanto abbiano fatto finora, o con l’organizzazione di “giornate aperte” – periodiche, c’è chi suggerisce mensili – o con la documentazione del lavoro che facciamo attraverso foto, diapositive, video, documentari: c’è una valenza molto forte nel vedere i bambini interagire nel gruppo e vivere importanti esperienze formative nella quotidianità. Questo materiale si può utilizzare nelle assemblee di classe, di istituto, nelle feste, per valorizzare la nostra scuola di qualità, per spiegare che se la legge 133 verrà applicata non potremo più garantire questo livello, per “parlare” a tutti, genitori stranieri compresi, con un linguaggio più immediato.

Concludo con un doppio invito:
1- chi volesse inviarci i suoi scritti o darci suggerimenti si faccia viva, si metta in contatto con noi.
2- Sosteniamoci a vicenda: la miglior linfa per il lavoro fertile che produce mutamento e trasformazione è spendersi in prima persona, senza più delegare, con orgoglio e con la consapevolezza che possiamo farcela.

Giovanna Pisano, scuola v.Sant’Erlembardo, Milano, takeban@libero.it
Laura Ottaviani lauraida.ottaviani@yahoo.it
Maria Cristina Mecenero mariacristina.mecenero@gmail.com
Maria Carla Julitta mariacarlajulitta@hotmail.com
Manuela Gallina artas61@libero.it

Annunci

2 commenti »

  1. Wow, fantastic blog layout! How long have you been blogging for?
    you made blogging look easy. The overall look of your web site is fantastic, as
    well as the content!

    Commento di Anna — ottobre 17, 2012 @ 4:59 pm

  2. Thanks for sharing your thoughts about officiate.

    Regards

    Commento di wedding minister — marzo 7, 2014 @ 4:58 am


RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: